Macrolepiota mastoidea (Fr.) Singer 1951

Note: Macrolepiota mastoidea si riconosce per il cappello di colore chiaro, color nocciola caffelatte, con umbone notevolmente prominente, mammellonato, con cuticola finemente squamosa, per il gambo finemente squamoso tale da sembrare quasi liscio.

Macrolepiota rickenii ha il cappello più scuro ed il gambo molto slanciato, lungo 2-3 volte il diametro del cappello. Macrolepiota fuligineosquarrosa e Macrolepiota subsquarrosa hanno il cappello con umbone piuttosto largo e basso, non così prominente.

 

LUNEDì 18 SETTEMBRE - Conviviale in sede

 

LUNEDì 25 SETTEMBRE: Commento e spiegazione dei funghi portati dai soci

-30/04 Aggiornato l'elenco delle cariche sociali


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.