Chamaemyces fracidus (Fr.) Donk 1962

Note: Chamaemyces fracidus, a prima vista, per via del gambo armillato e del colore chiaro del cappello, richiama moltissimo Cystoderma carcharias, tuttavia, si riconosce con facilità, anche a occhio nudo, per il cappello viscido e per le caratteristiche goccioline di colore ambra che ricoprono il gambo ed il cappello nei carpofori giovani, microscopicamente è caratterizzato da un’epicute di tipo ixoimeniderma.

I Cystoderma hanno il cappello asciutto granuloso-farinoso, con epicute di tipo epitelio-echinoderma, a ife più o meno sferiche spesso unite in catenelle. Chamaemyces demisannulus, da noi considerato sinonimo di Ch. fracidus, dovrebbe essere privo di pileocistidi.

 

LUNEDì 18 SETTEMBRE - Conviviale in sede

 

LUNEDì 25 SETTEMBRE: Commento e spiegazione dei funghi portati dai soci

-30/04 Aggiornato l'elenco delle cariche sociali


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.