foto: G. Santin ( COMMESTIBILE )
foto: G. Santin ( COMMESTIBILE )

Marasmius oreades (Bolton : Fries) Fries 1838


cappello: 2-4 cm, inizialmente convesso, campanulato-convesso, poi piano, reviviscente; cuticola glabra, di colore nocciola, crema-nocciola, sovente screpolata.

lamelle: sublibere al gambo, abbastanza rade, biancastre, poi crema-nocciola, filo intero.

gambo: 4-8 x 0,2-0,4 cm, cilindrico, slanciato, pieno, molto tenace, glabro, con base tomentosa, biancastro, senza anello.

carne: tenace, soprattutto sul gambo, reviviscente, biancastra, con odore caratteristico cianico, simile a quello di mandorle amare, sapore mite.

spore: bianche, ellissoidi, lisce, 8-9,5 x 5-6 µm.

habitat: nei prati, a crescita gregaria, dalla primavera all’autunno.

Osservazioni: le specie appartenenti al genere Marasmius sono piccoli funghi cartilaginei, reviviscenti, con caratteristiche simili alle collibie (vedi osservazioni nella scheda relativa a Collybia fusipes), ma con la differenza macroscopica di possedere lamelle molto rade. Marasmius oreades, fungo commestibile, comunemente chiamato gamba secca, si riconosce per il cappello nocciola, per le lamelle relativamente rade per il genere, per il gambo tenace concolore al cappello, e per il caratteristico odore cianico simile a quello di mandorle amare.


Copyright Gruppo Micologico Vittadini Monza

 

 Lunedì 16 ottobre spiegazione dal vero dei funghi portati in sede.

 

-30/04 Aggiornato l'elenco delle cariche sociali


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.