foto: Giò Imperatori (TOSSICO)
foto: Giò Imperatori (TOSSICO)

Entoloma lividoalbum (Kühner & Romagnesi) Kubicka 1975


Sinonimo: Rhodophyllus lividoalbum Kühner & Romagnesi

cappello: 4-10 cm, inizialmente convesso, poi piano-convesso con umbone largo e ottuso; cuticola glabra e brillante, di colore grigio brunastro.

lamelle: smarginate al gambo, fitte, per lungo tempo bianche, poi rosa, filo finemente eroso.

gambo: 4-10 x 0,6-2 cm, cilindrico, sovente incurvato, bianco, striato-fibrilloso, senza anello.

carne: bianca, con odore e sapore farinosi.

spore: rosa, poligonali subisodiametriche, lisce, 8-10 x 7-9 µm.

habitat: in boschi di latifoglie, generalmente sotto querce, faggi e castagni, a crescita da gregaria a subcespitosa, in estate-autunno.

Osservazioni: le specie appartenenti al genere Entoloma sono funghi omogenei, con lamelle da smarginate ad adnate e spore rosa, senza anello (se a volte può risultare difficile di assegnare macroscopicamente un fungo a questo genere, non lo è microscopicamente, infatti gli entoloma hanno tutti spore poligonali, facilmente separabile dalle altre forme). Entoloma lividoalbum, fungo tossico, fra le specie congeneri, si riconosce, con certa difficoltà, per il portamento e colori del carpoforo (numerose sono le specie confondibili).

.

Copyright Gruppo Micologico Vittadini Monza

 

 

LUNEDì 18 SETTEMBRE - Conviviale in sede

 

LUNEDì 25 SETTEMBRE: Commento e spiegazione dei funghi portati dai soci

-30/04 Aggiornato l'elenco delle cariche sociali


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.