Leucoagaricus jubilaei (Joss.) Bon 1983

Note: Leucoagaricus jubilaei, tra le specie arrossanti al tocco e viranti al verde con ammoniaca, si fa riconoscere principalmente per la superficie pileica di colore porporino, bruno-porpora lilla, più evidente al centro, dissociata in squame su fondo bianco, e per i cheilocistidi clavati senza appendice. A prima vista, per portamento e colorazione pileica, richiama molto Agaricus porphyrizon.

Nelle serre è possibile rinvenire L. brunneolilacinus, strettamente correlato a L. jubilaei ma di taglia più grande e con spore notevolmente più piccole, lunghe 4-5,5 µm.

 

LUNEDì 18 SETTEMBRE - Conviviale in sede

 

LUNEDì 25 SETTEMBRE: Commento e spiegazione dei funghi portati dai soci

-30/04 Aggiornato l'elenco delle cariche sociali


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.