Lepiota lilacea Bres. 1892

Note: Lepiota lilacea si riconosce abbastanza agevolmente per il colore bruno-porpora sul cappello, per il gambo con anello membranoso sempre ben evidente, colorato di bruno-porpora nella faccia inferiore. Microscopicamente è caratterizzata dall’epicute di tipo imeniderma, a ife clavate disposte a palizzata come i basidi in un imenio. Questa disposizione dell’epicute, alquanto rara fra le specie del genere Lepiota, la si riscontra anche nella comunissima Lepiota cristata, ma quest’ultima ha spore speronate, fusiformi a base tronca con sperone laterale, e odore caratteristico viroso, di Scleroderma.

Specie simile è Lepiota pseudolilacea (= L. pseudohelveola), distinta soprattutto per l’anello membranoso spesso obliquo e per l’epicute di tipo trico-imeniderma, a ife cilindriche-filiformi con alla base elementi claviformi.

 Lunedì 16 ottobre spiegazione dal vero dei funghi portati in sede.

 

-30/04 Aggiornato l'elenco delle cariche sociali


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.