Lepiota castanea Quél. 1881

Note: Lepiota castanea, specie meno comune di quanto si pensa, si fa riconoscere per il cappello con squame bruno-castano, bruno-fulvastro, il gambo coperto da squame concolori alla superficie pileica su fondo pallido, spesso tendente a macchiarsi di rosso fuoco verso la base, epicute a ife cilindriche-fusiformi miste a ife clavate, sia settate che non settate, con pigmento in maggioranza parietale, e per le spore minori di 10 µm.

Lepiota rufidula, praticamente identica, per molto tempo è stata confusa con L. castanea e così chiamata da quasi tutti gli autori, ha spore notevolmente più grandi maggiori di 10 µm.

La forma delle spore, caratteristicamente speronate, consente di distinguerle entrambe facilmente da numerose Lepiota simili per colorazione con spore ellissoidali-ovoidali.

 Lunedì 16 ottobre spiegazione dal vero dei funghi portati in sede.

 

-30/04 Aggiornato l'elenco delle cariche sociali


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.