Agaricus moellerianus Bon 1985

Note: Agaricus moellerianus è molto simile ad Agaricus campestris, dal quale si distingue principalmente per la taglia più grande, il cappello con larghe squame al centro, con il margine tendenzialmente pettinato, leggermente virante al giallo citrino per sfregamento, per il gambo notevolmente fioccoso-squamoso, senza anello evidente nel carpoforo maturo, in quanto fugace, piccolo e presto dissociato sul gambo, e per il leggero odore di anice (meglio percepibile strofinando la carne fra le dita). I giovani carpofori hanno un portamento che ricordano i Lycoperdon, caratteristica di grande aiuto per una corretta determinazione.

A. campestris è più piccolo, non ingiallisce per sfregamento, non ha odore di anice, ed ha il gambo liscio.

 Lunedì 16 ottobre spiegazione dal vero dei funghi portati in sede.

 

-30/04 Aggiornato l'elenco delle cariche sociali


  1. Coniophora puteana.

I funghi ci vengono a trovare in casa.

Centro studi del Gruppo "C. Vittadini" Monza - Cascina Bastia.